Cucina naturale per la salute!

Dolcificanti

Posted on - 19 febbraio 2016 / Author - max / Category - Dispensa

Zucchero bianco o integrale, miele o sciroppo d’agave, frutta o malto di riso, …. l’importanza di una scelta consapevole!

Ho notato eliminando dalla dieta gli zuccheri raffinati (sia bianco che di canna) un incremento di energia non indifferente. Sono meno soggetta alla necessità di fare il “riposino” post pranzo e ho la mente più lucida, su questo qualcuno avrebbe qualcosa da ridire J, ma passiamo oltre … anche il mio peso ne ha risentito in maniera positiva, il che non guasta affatto.

Certo, la voglia di mangiare una fetta di torta o un buon biscotto non me la leva nessuno e così, al posto di passare ore a salivare davanti ai dolci degli altri ho deciso di sperimentarne di nuovi.

I dolcificanti che ho scelto non sono difficili da preparare o meno calorici dello zucchero, sono soprattutto gentili con il nostro corpo e con la nostra glicemia (L’ormone che ci fa assimilare lo zucchero nel sangue). Mantenendo la glicemia regolare da sbalzi troppo importanti manteniamo il nostro metabolismo e la nostra salute in perfetta forma!

Malto di riso: è ottenuto partendo dal riso integrale. Dolcifica meno dello zucchero ed è ottimo nelle preparazioni che richiedono il miele ad esempio le barrette energetiche casalinghe.

Succo di mela: dolcifica in modo ottimale gli impasti quali frolle, biscotti e altra pasticceria secca.

Polpa di mela: serve sia come dolcificante che come addensante grazie alla pectina presente soprattutto nella sua buccia. Frullata unitela all’impasto della torta, dolcificherà e sostituirà un uovo.

Uvetta sultanina: ammollare l’uvetta per qualche ora nell’acqua e poi frullare. Il composto ottenuto è ricco di ferro, calcio e ha anche proprietà diuretiche. Consigliata in tutti gli impasti e nelle marmellate.

Fichi secchi: ammollare i fichi secchi una notte intera prima di frullarli per ottenere la pasta di fichi. Ottima da mangiare spalmata sul pane o per dolcificare torte e biscotti dal sapore rustico. Questa è ricca di sali minerali, potassio, ferro, magnesio, vitamina A e C.

Datteri secchi denocciolati: ammollare i datteri secchi una notte intera prima di frullarli. Questa pasta si può conservare in frigorifero per circa una settimana. Ricca di sali minerali, aiuta ad abbassare il colesterolo e contiene molte vitamine e fibre.

Le paste di frutta secca tendono a dolcificare di più dello zucchero normale, vi consiglio di utilizzarne sempre il 20% in meno nelle vostre ricette.

Comments are closed.